jupacam1-300x225La Vs. curiosità mi lusinga, buona lettura.

Osservazioni sullo Spreco

(Come arginare e ridimensionare la bolletta energetica)

La curiosità, da sempre, spinge ogni essere umano, fin dai primi suoi giorni di vita, a toccare ogni cosa per conoscere, scoprire, studiare, utilizzare, favorendo l’accumularsi di conoscenza.
La curiosità ha reso possibile tutto ciò di cui oggi disponiamo, una curiosità costruttiva e condivisa, incisa sulla pietra, disegnata nelle grotte e sulle pergamene. La cultura è una eredità preziosa, condivisa con nuovi e potenti mezzi moderni.

Sono nato nel 1958 in una famiglia come tante, umile e dignitosa. Mi ritengo fortunato, nella sartoria dei miei genitori, vedendo i miei al lavoro, incantato, osservavo come uno scampolo di tessuto diventava un abito completo. Il Sarto (mio padre) abilmente rilevava ed annotava le misure del corpo, per disegnare con il gesso le varie parti del capo, posizionandole negli spazi giusti sfruttando al massimo il tessuto. Iniziai così ad apprendere come economizzare evitando gli sprechi. Questa è la mia base!

Lo spreco è, in realtà, un fenomeno perpetrato esclusivamente dall’essere umano che, contrariamente agli animali sempre molto virtuosi, sottovaluta le risorse, compiendo azioni senza riflettere, senza consapevolezza del valore e dell’utilità di ciò che trascura.
Lo spreco e la distruzione scriteriata di risorse deve assolutamente cessare, ognuno di noi deve porre giusta attenzione e fare tutto il possibile per inquadrare ogni situazione con un approccio differente, propositivo e, con spirito di osservazione, essere artefici di un nuovo metodo comportamentale per ritornare ad essere in sintonia con la Terra e l’Universo.

Parlando di Energia, e del suo spreco sconsiderato, basta pochissimo per capire che questo sistema, basato sull’utilizzo delle risorse fossili, è doppiamente dannoso, non solo per l’emissione di CO2.
Nella delicatissima situazione socio economica italiana ogni giorno si acquista energia fossile, che verrà letteralmente sprecata per via della mancanza di adeguato isolamento degli edifici ed alla dispersione termica conseguente.
La Nazione Italiana rischia di indebitarsi sempre di più, accrescendo un debito pubblico, composto in prevalenza dagli interessi, peraltro pesantissimi, maturati per l’acquisto delle risorse fossili, un gravame per l’intera collettività, una incalcolabile variante, un fattore di rischio immediato con risvolti pesantissimi per il futuro e per i nostri figli.

E’ di grande attualità la attenta valutazione dei diversi sistemi per produrre energia, discussione fondamentale per ognuno visto il peso della bolletta energetica. Cosa scegliere? Nucleare, Eolico o Fotovoltaico?
I lenti progressi di una intesa, di una concertazione, nonostante l’importanza del tema, di fatto sono una paralisi attuativa.

Bisogna individuare i migliori sistemi ecosostenibili per produrre energia, in giusta quantità, con gli attuali livelli di dispersione termica le necessità energetiche sono eccessive, quindi, le fonti alternative risultano essere insufficienti e modeste, non essere virtuosi e sprecare energia non ci aiuta, anzi, crea una necessità e fortifica la dipendenza dalle risorse fossili.

Oggi, la Riqualificazione Energetica può concorrere, visti i dati scientificamente provati e le relative proiezioni per l’inversione di tendenza, velocizzando lo sviluppo delle fonti alternative, con la riduzione della domanda energetica rendiamo semplice la scelta del sistema produttivo, avvantaggiando certamente i metodi eco-sostenibili.

Lo spreco deve essere ridimensionato, servirebbero strumenti legislativi più efficaci che incentivino la Riqualificazione Energetica, fondamentali inoltre la disponibilità di linee di credito convenzionate dedicate a tale scopo, il tutto accompagnato da una campagna pubblicitaria ministeriale, sulle reti nazionali per informare, educare e promuovere la Riqualificazione Energetica. (vedi spot : evasione fiscale, codice della strada, alcool, fumo, ecc.)

Se fossero disponibili detti strumenti, avremmo effetti positivi a cascata: la ripresa occupazionale, la crescita del PIL, la riduzione del Debito Pubblico, l’emersione del nero e quindi un maggior gettito erariale. E non solo, raggiungeremmo quasi certamente gli obbiettivi di emissione di co2 previsti dal protocollo di KYOTO e dalle successive direttive CEE, livelli da raggiungere entro il 2020, riducendo il rischio avere debiti e di dover acquistare dalle nazioni più virtuose i crediti di co2.

Lo Spreco di Energia per riscaldare e raffrescare le abitazioni è eccessivo, di conseguenza notevolissime quantità di CO2 vengono immesse in atmosfera ogni giorno immotivatamente.

Oltre alle buone norme che vi invito a leggere su http://ec.europa.eu/clima/sites/campaign/index_it.htm , bisogna tener conto che diversi sistemi, in Edilizia, favoriscono il contenimento della bolletta energetica. La mia attività di ricerca e promozione è incentrata sull’utilizzo di Materiali Anallergici Naturali e Riciclati, privi di additivi chimici.

L’idea “Sanus Portum”, che tradotto dal latino significa “Rifugio Salutare”, nasce dalla necessità di progettare per porre riparo, per creare un rifugio laddove il discomfort è generato in prevalenza dal caldo e dall’umidità, mediante l’utilizzo di metodi specifici che tengano conto della diversità di esigenze, più idonei e confacenti alle popolazioni del Mediterraneo.

Concludo, infine, puntualizzando sull’importanza che riveste la scelta dei materiali, con i quali possiamo evitare di incorrere in problematiche allergologiche, e le ben più gravi conseguenze dei fenomeni silenti di aggressione patogena da parte dei alcuni componenti dei materiali artificiali prodotti industrialmente.

Anche senza mai incontrarci potremmo essere tutti uniti, ognuno nel suo piccolo, con semplici azioni, contribuirebbe generando una inversione di tendenza che porterebbe risultati significativi e sorprendenti

per il BILANCIO, per il PIANETA e per i nostri FIGLI!!!

REGALIAMO AL FUTURO UN FUTURO !!!

 

I nostri sogni e desideri cambiano il mondo. (KARL POPPER)
 

Vedi i Sondaggi Torna allo Shop

 

Domande e Commenti sono ben accetti.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.