Eco²ncetto

postato in: Eco²ncetti | 0

lettera-35

Ho sempre scritto e stampato il mio pensiero, scrivere è una passione che oggi vivo come necessità primaria, sento l’obbligo di dare un contributo in un momento pieno di dubbi sulle sorti della Terra e del futuro di ognuno.

Sento che non dobbiamo mettere in primo piano i nostri interessi, quanto quelli della Terra e credo che benessere significa: ambiente sano – preservato -rispettato – vivere in simbiosi con la natura.

Occorre maggior consapevolezza, gli spazi e le possibilità per il cambiamento ci sono, per affinare il modo di pensare generando un nuovo stile di vita, essere eco-sostenibili è l’unico modo per guardare con serenità al futuro.

Molti studiosi in diversi campi si incontrano, si confrontano e condividono i loro studi sui fenomeni naturali, eventi e disastri, per stabilire le cause e capire come porre rimedio. Molti eminenti scienziati considerano l’inquinamento ambientale ed in particolar modo quello atmosferico uno tra i fattori principali di questa mutazione climatica, a mio modesto parere è il fattore principale, molte manifestazioni e attività puntano alla riscoperta e valorizzazione del patrimonio ambientale.

lezioni-natura

L’inquinamento, che di fatto è un problema, a sua volta è causato da vari modelli ed abitudini dell’uomo in diversi campi e settori, quando i problemi sono molti bisogna affrontarli singolarmente, ovviamente, ma questo non basta, bisogna che ad affrontarli siano tutti gli esseri umani insieme, più siamo e prima riusciremo a risanare i disastri ancorché non siano diventati irrimediabilmente irreversibili. Tutti insieme, nei vari settori produttivi, molti addetti ai lavori organizzano convegni, eventi, fiere, corsi formativi, una comunicazione incessante volta alla condivisione dei risultati delle loro ricerche, di fatto è una comunicazione marketing.

convegni

Il marketing sull’eco-sostenibilità è il business del futuro, questo è innegabile, infatti mentre molte Aziende infischiandosene continuano a lavorare come sempre senza criteri che mirano a tutelare l’Ambiente, molte altre più eco-sensibili stanno investendo in ricerca e sviluppo. Ciò nonostante sono ancora pochissime le Aziende eco-sostenibili al 100%, anche perché nelle Aziende fattori economici e di bilancio impongono cambiamenti graduali, per non avere ripercussioni e crolli di vendita, essere pionieri non è semplice. Forse è più facile per una Azienda nuova strutturarsi in modo eco-sostenibile.

In questa situazione di emergenza ambientale, dove i tecnici per primi hanno difficoltà a capire quali soluzioni scegliere, per via dell’alta quantità di comunicazione, di prodotti, di sistemi ecc., è chiaro che la metamorfosi avviene troppo lentamente, moltissimi con coraggio propongono soluzioni intelligenti, con risultati deludenti per l’assenza di riscontri.

Sulla mancanza di riscontri mi sono soffermato, constatando che la maggior parte dei cittadini continuano ad scegliere ed accettare proposte per risolvere i vari problemi solo valutando il costo senza preoccuparsi della reale efficacia delle prestazioni.

Questa situazione a mio modesto parere è la diretta conseguenza di una ignoranza in materia, che potrebbe notevolmente ridursi se solo si potesse generare una comunicazione specifica fatta con parole semplici, totalmente indirizzata al cittadino.

dubbio

Sarebbe bellissimo se fossero realizzati convegni per invitare i cittadini, ma è davvero complicato, non solo per questioni organizzative, ma anche perché le materie da trattare sono molte, bisognerebbe spiegarle con parole semplici per poter essere comprese al punto di aumentare la sensibilità di ognuno.

Non sono Le Aziende private preposte ad educare i cittadini, puntano piuttosto alla formazione dei loro clienti potenziali. Sembra un utopia, ma mi piace credere che un giorno nelle scuole elementari possa essere insegnata Economia Ambientale.

KHPuglia-foto-stand_1-300x300

La confusione sulla materia è notevole, ritengo che per migliorare le cose non dobbiamo aspettare che altri facciano qualcosa, ma dobbiamo nel nostro piccolo fare quanto possiamo, ragionando e riflettendo su ogni passo che facciamo, su ogni scelta necessaria da farsi nel quotidiano.

Quindi, oltre a fare io stesso degli sforzi per comportarmi in un certo modo, per essere a posto con la mia coscienza etica ed ecologica, ho pensato che potesse essere utile condividere con voi i miei appunti.

Eco²ncetti vuol essere una rubrica libera e semplice da leggere. Se vuoi scrivere sarei felicissimo di saperti interessato a contribuire focalizzando argomenti utili e condivisibili. Invia la bozza a: press[at]bioedilapulia.it

 

Torna a Eco²ncetti Torna allo Shop
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Lascia un commento