Isolare il basamento

L’isolamento sotto fondazione nella progettazione merita la giusta attenzione.

Rendere omogenea la trasmittanza dell’involucro edilizio è doveroso, per non dire obbligatorio. Solitamente ci si occupa degli elementi verticali di tamponamento, del solaio di copertura e di altri elementi ed aspetti progettuali. Molto spesso viene trascurato il primo solaio, che invece ha una sua rilevanza in quanto cosi com’è poggiato sulla roccia e delimitato dal terreno è a strettissimo contatto con l’esterno. Elemento non solo disperdente ma è anche soggetto a umidità di risalita che si trasmette all’interno con conseguenze spesso importanti.

 

Solitamente, quando si intende preservare il primo solaio dalla umidità di risalita, si interviene realizzando un vespaio areato, in vari modi, con pietrisco, con igloo, ecc.

  1. ghiaia vetro cellulareTra i metodi più innovativi annoveriamo l’utilizzo della Ghiaia di Vetro Cellulare, da versare e costipare. Procedura che consente in un unica fase di ottenere duplici risultati: infatti risolviamo egregiamente la problematica dell’umidità di risalita conferendo in aggiunta al vespaio una capacità isolante a seconda degli spessori messi in opera. Va anche messo in conto che con questa applicazione si guadagna molto tempo in termini di esecuzione dell’opera.
  2. Un’altro metodo alternativo al vespaio tradizionale utile ad isolare tutta la base della costruzione prevede l’utilizzo di Pannelli di Sughero ad alta densità (180/190 Kg/M³) da posare sulla gettata a perdere realizzata sul vespaio di pietrame e ghiaia, previo realizzazione di cordolo di contenimento.
  3. Inoltre è possibile realizzare una barriera isolante tra il tompagno ed il primo solaio contro-terra mediante l’utilizzo di Pannelli di vetro cellulare o di Sughero Supercompresso in Pannelli e/o in Rotoli.

Tra le nostre esperienze dirette abbiamo potuto partecipare alla realizzazione delle seguenti opere:

Isolamento totale di Solaio Contro-terra creato su travi rovesce con Ghiaia di vetro cellulare.

Isolamento del solo tompagno dal primo solaio Contro-terra con Pannelli in vetro cellulare.

Isolamento del solo tompagno dal primo solaio Contro-terra con Tappetino in sughero supercompresso.
Stante le succitate esperienze avendo potuto gestire le fasi commerciali ed applicative, ci permettiamo dare una nostro modesto parere per meglio valutare ed orientarsi.

VETRO CELLULARE

PRO: Il vetro cellulare in forma ghiaiosa ed in pannelli è un materiale di sicuro successo, in termini di prestazioni termiche e per la invariabilità delle stesse nel tempo.

CONTRO: Purtroppo salvo smentite basandoci sulle nostre conoscenze l’impronta ecologica del prodotto non eccezionale, in quanto non viene prodotto in Italia e questo oltre a peggiorare il fattore L.C.A. rende il prodotto più caro per i vari passaggi commerciali e logistici, infine e non per ultimo il processo produttivo benché consente di riciclare il vetro necessita di molta energia per i forni di fusione ed estrusione del vetro. Ovviamente attendiamo con ansia di leggere il valore carbon footprint dei prodotti non appena sarà reso disponibile dalle Aziende produttrici, con la speranza che ci smentiscano.

PANNELLI SUGHERO BIONDO HD

PRO: Il sughero biondo in pannelli non ha bisogno di presentazioni, materiale ecologico per eccellenza, con caratteristiche prestazionali che potete ben leggere nella scheda prodotto, interessante nel prodotto ad alta densità la resistenza a compressione che nella fattispecie garantisce previo calcolo tecnico di sopportare rilevanti carichi.

CONTRO: Non riusciamo a trovare elementi negativi ne in termini di L.C.A. vista la produzione Italiana 100%, ne tampoco in ordine al prezzo del prodotto in quanto trattasi di prodotto a filiera corta.

[btn text=”Scheda Prodotto” tcolor=#FFF bcolor=#008000 thovercolor=#FFF link=”https://www.bioedilapulia.it/prodotto/sughero-biondo-pannelli-hd/” target=”_blank”] [btn text=”Torna allo Shop” tcolor=#FFF bcolor=#008000 thovercolor=#FFF link=”https://www.bioedilapulia.it” target=”_blank”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.