Ridurre lo spreco

Perché ridurre lo spreco:

Lo spreco energetico, generato dall’inadeguato livello di isolamento termico, significa maggiori costi per riscaldare e raffrescare, discomfort ed inquinamento ambientale.

Dobbiamo ridurre lo spreco energetico perché l’Energia è una voce di spesa importante del bilancio familiare tendente a crescere sempre più.

Nel mercato delle Auto e degli Elettrodomestici, la classe energetica è determinante per l’acquirente: comprereste oggi una auto euro zero o  un frigorifero in classe G?

Alla casa non viene rivolta altrettanta attenzione sulla sua classe energetica, sebbene sia un bene mediamente acquistato una sola volta durante tutta la nostra vita.

Pertanto lo spreco di energia per raffrescare e riscaldare deve essere ridotto, perché cosi facendo, con la casa in classe energetica superiore “A”, risparmiereste sui costi di gestione, salvaguardando il valore immobiliare della stessa; con l’aumento progressivo nel tempo del costo dell’energia fossile, generato dal suo esaurirsi in natura, possedere una casa con bassa necessità energetica favorirebbe una sua migliore valutazione.

Il primo e più semplicemente conseguibile “Guadagno” è determinato dal totale del valore di tutto ciò che non si spende. Pertanto è sempre consigliabile fare una valutazione dell’assetto energetico della casa, sia sotto l’aspetto della dispersione termica ed anche relativamente a banalissimi consumi, peraltro evitabili con molta facilità. A tal proposito consigliamo l’articolo di approfondimento Ridurre i consumi consigli pratici, buona lettura.

[btn text=”Torna a Perché” tcolor=#FFF bcolor=#008000 thovercolor=#FFF link=”https://www.bioedilapulia.it/category/perche/” target=”_self”] [btn text=”Torna allo Shop” tcolor=#FFF bcolor=#008000 thovercolor=#FFF link=”https://www.bioedilapulia.it” target=”_self”]

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.